Il contratto di franchising, che offre agli imprenditori il vantaggio di operare sotto l'egida di un brand riconosciuto e con modelli di business già testati, richiede anche un'attenta valutazione dei requisiti richiesti per avviare l’impresa e un'approfondita pianificazione strategica.

Conoscere i requisiti per aprire un’attività in franchising è fondamentale per porre le basi di una collaborazione commerciale fruttuosa per entrambe le parti. Come vedremo, tra i più importanti requisiti per aprire un franchising rientrano la disponibilità finanziaria iniziale e la capacità di sostenere gli investimenti necessari per l'avvio e la gestione del negozio. La trasparenza finanziaria e un’accurata pianificazione economica sono pertanto indispensabili per assicurare la sostenibilità del business nel lungo termine, evitando insidie finanziarie o logistiche che potrebbero comprometterlo durante il periodo che intercorre tra la firma del contratto e l’effettiva apertura dell’attività. Infatti, secondo uno studio di Gitnux, il tempo medio tra la firma di un contratto di franchising e l’apertura dell’attività varia dai 6 ai 12 mesi. Gli affiliati, quindi, devono valutare con attenzione gli elementi più importanti del loro accordo commerciale, pianificando in anticipo tutte le attività logistiche e finanziarie.

L’allineamento alle politiche e ai requisiti del contratto di franchising si estende anche alla condivisione di una filosofia aziendale comune e a un impegno verso la qualità e il servizio offerti al cliente. L'imprenditore, oltre ad avere capacità manageriali e imprenditoriali, deve essere allineato con i valori e le aspettative del brand. Questo aspetto è cruciale per garantire una gestione coerente e per sfruttare appieno i vantaggi competitivi offerti dal franchising, come il supporto continuo in termini di formazione, marketing e sviluppo del prodotto o servizio.

Un'adeguata pianificazione economica garantisce la sostenibilità del business nel lungo periodo.

Il tempo che intercorre tra la firma del contratto di franchising e l’apertura dell’attività varia dai 6 ai 12 mesi.

Come aprire un franchising: I requisiti burocratici

L'avvio di questa tipologia di business richiede l'adempimento di specifici requisiti legali, oltre a quelli imposti dal franchisor. In primo luogo, è necessario comprendere e conformarsi alla legislazione nazionale e locale che regola il settore, che può prevedere specifici requisiti del contratto di franchising. Sono un esempio la registrazione del contratto, l’inserimento dell’ammontare complessivo delle spese e degli investimenti che l’affiliato deve sostenere, le modalità di pagamento delle royalties, il know-how fornito dal franchisor e il rispetto di alcuni standard commerciali e di concorrenza. 

In ambito internazionale si fa riferimento ai principi contenuti nella legge modello UNIDROIT (Model Franchise Disclosure aw) che regola gli obblighi di entrambe le parti e il contenuto di questa tipologia di accordo commerciale. Questi aspetti legali costituiscono la base per una collaborazione trasparente e conforme alle normative vigenti nel paese in cui si intende avviare la nuova attività. 

Scopriamo quindi insieme come aprire un franchising e quali sono gli adempimenti legali e burocratici che i futuri imprenditori devono soddisfare.

Capitale iniziale e capacità finanziaria

Una solida base finanziaria rientra tra i principali requisiti per aprire un negozio in franchising: comprende sia la disponibilità di un capitale iniziale sia l'accesso a risorse finanziarie nel lungo periodo. Il capitale iniziale è fondamentale per affrontare le prime spese, come ad esempio: la fee di ingresso, i costi di allestimento del punto vendita, l'acquisto iniziale dei prodotti e delle attrezzature e la gestione della logistica. Queste spese rappresentano il primo passo per intraprendere un percorso professionale in franchising e richiedono una pianificazione accurata e risorse adeguate. Parallelamente, la capacità finanziaria a lungo termine garantisce la resilienza dell'attività, permettendo all’affiliato di sostenere l'impresa durante i periodi di crescita o di eventuali difficoltà economiche. 


Esperienza nel settore e formazione

Avere una conoscenza pregressa del settore o dimostrare capacità gestionali e imprenditoriali solide può fare la differenza. Agevolano una più rapida comprensione dei processi di business e una migliore gestione delle sfide quotidiane. Parallelamente, i programmi di formazione e addestramento forniti dal franchisor sono essenziali per garantire che tutte le operazioni, dal servizio clienti alla gestione dei prodotti, siano allineate con gli standard del marchio. Questi programmi rappresentano un'opportunità unica di apprendimento e aggiornamento, che riducono considerevolmente i rischi connessi a un business appena avviato. I più validi programmi di affiliazione commerciale forniscono generalmente l’assistenza tecnica necessaria e un piano di formazione specifico per supportare i neo imprenditori.

Location, licenze e permessi

La selezione di una location adeguata e l'ottenimento di tutte le licenze e i permessi necessari previsti dalla legislazione locale sono aspetti cruciali per chi vuole avviare questo tipo di attività. La scelta della location deve essere guidata non solo dalle preferenze personali, ma anche dai criteri stabiliti dal franchisor, garantendo che l'ubicazione scelta possa attrarre un flusso costante di clienti. Questo aspetto richiede una valutazione attenta del mercato e un’analisi approfondita degli elementi di geomarketing locali: dall’analisi della concorrenza fino alla valutazione delle specifiche demografiche dell'area in cui si apre il negozio. Inoltre, è necessario essere in possesso delle eventuali licenze e dei permessi richiesti dalla legge per la propria nicchia di mercato. Ogni attività commerciale deve essere in regola con le normative locali e statali, che possono variare significativamente a seconda della location e del tipo di servizio offerto. Soddisfare questi requisiti legali evita interruzioni dell'attività e crea le fondamenta di una solida gestione aziendale, rafforzando la credibilità e l'integrità dell'impresa. 

Allinearsi con la brand identity del franchisor

Questo non significa solo aderire agli standard estetici e operativi del partner, ma condividerne profondamente i valori, la visione e l'etica lavorativa. Un franchisee che dimostra un vero impegno verso l'eccellenza e il servizio al cliente non solo rafforza la propria attività, ma contribuisce anche a migliorare la reputazione del brand a cui si è affiliato. Essere in sintonia con il brand significa operare come un'estensione del franchisor, vivendo i valori aziendali quotidianamente e garantendo così un'esperienza coesa e positiva per i clienti in ciascuno dei punti vendita. Il brand, dal canto suo, supporterà gli affiliati attraverso campagne di marketing centralizzate, pubblicità su vasta scala e materiali brandizzati, garantendo una comunicazione coerente e professionale. Questo sforzo congiunto in termini di marketing e pubblicità non solo aumenta la visibilità e i clienti del singolo punto vendita, ma rafforza anche la presenza del brand sul mercato.

MBE offre ai suoi Partner un accesso privilegiato ad agevolazioni finanziarie dedicate ai Franchisor che hanno completato con successo un rigoroso processo di accreditamento. Inoltre, aprire un franchising MBE diventa più semplice grazie alle partnership con GRENKE e BNP Paribas Leasing Solutions. Questi accordi sono frutto di valutazioni economiche e finanziarie del Network MBE. Il processo di accreditamento include l'analisi del business model, le performance complessive del Gruppo MBE, l'evoluzione della rete, i successi commerciali dei punti vendita diretti e in franchising, le metodologie di selezione degli affiliati, le opportunità formative offerte ai franchisee, oltre al supporto commerciale e tecnico fornito.

I candidati possono quindi richiedere agevolazioni finanziarie basate su un processo di valutazione accurato, dettagliato e trasparente della stabilità finanziaria e della gestione del Network MBE.

Iscriviti alla Newsletter e rimani aggiornato

I campi contrassegnati da * sono obbligatori

Articoli Correlati
Ultimi Articoli della categoria Franchising


I Centri MBE sono gestiti da Affiliati imprenditori indipendenti che operano sotto il marchio MBE per effetto di un contratto di franchising. Mail Boxes Etc. svolge, attraverso la sua Rete di negozi in franchising, servizi di supporto alle imprese e ai privati. I principali servizi offerti sono quelli di logistica e spedizione, svolti grazie ad accordi, a favore degli Affiliati stessi, stipulati da MBE con i principali corrieri espresso nazionali ed internazionali, e di grafica e stampa, svolti sia direttamente che attraverso accordi con grandi centri stampa. La promozione dei servizi MBE ad imprese e privati avviene grazie all'attività commerciale svolta dall'Affiliato MBE sia all'interno che all'esterno del punto vendita (farming), fattispecie, quest'ultima, che rappresenta specifica obbligazione contrattuale a carico di ciascun Affiliato. Mail Boxes Etc. e MBE sono marchi registrati e utilizzati per concessione di MBE Worldwide s.p.a. (tutti i diritti sono riservati). Non tutti i servizi e i prodotti offerti da Mail Boxes Etc. sono disponibili presso ciascun Punto Vendita MBE. Il materiale proveniente dal presente sito, le informazioni ed i dati in esso contenuti non possono essere copiati, distribuiti, modificati, ripubblicati, riprodotti, scaricati o trasmessi a terzi con qualsiasi mezzo, senza il precedente consenso scritto di Sistema Italia 93 S.r.l. Si declina ogni responsabilità con riferimento all'impiego non autorizzato del materiale, delle informazioni e/o dei dati contenuti nel presente sito.
Sistema Italia 93 S.r.l. • Viale Lunigiana 35-37 • 20125 Milano • Capitale Sociale € 208.000,00 R.E.A. Milano N. 1397252 • Registro delle Imprese di Milano e Cod. Fisc./P.IVA 10697630159 • Tel. +39 02 67 625 1 • Fax +39 02 67 625 625 • mbeitaly@mbe.it • https://blog.mbe.it